Studio Legale Andreello – Padova

Italiano English Espanol cinese
Home  /  News 

Le misure a sostegno del Made in Italy per il 2017

Il 27 ottobre si è tenuta alla Farnesina la V riunione della Cabina di Regia per l'Italia Internazionale che ha elaborato un documento di analisi e programmazione della strategia per il 2017.

La Cabina di Regia rappresenta uno strumento operativo per coordinare le politiche del Paese in tema di internazionalizzazione e opera mettendo a sistema iniziative per la promozione, strumenti di analisi e penetrazione sui mercati e concentrando l’uso delle risorse finanziarie verso obbiettivi specifici e condivisi a livello nazionale.

Il documento parte da un'analisi dell'attuale situazione economica, che vede un generale rallentamento della crescita economica globale, ad eccezione di alcuni paesi: India, Stati Uniti e Paesi dell'area Asean.

Per quanto riguarda l'Italia viene rilevato che l'unica leva positiva per il PIL italiano nel periodo 2010-2015 è stata la crescita dell'export.

Dato che è prevista una dinamica positiva delle esportazioni anche per il triennio 2017-2019 la Cabina di Regia ritiene necessario intensificare la promozione del Made in Italy e l'attrazione degli investimenti sui paesi e sui settori a maggior crescita con fondi aggiuntivi pari a 200 milioni di euro.

Per rafforzare il sistema di sostegno all'internazionalizzazione vengono previste specifiche azioni e strategie:

1. Aumento del sostegno finanziario al "Polo italiano dell'export e dell'internazionalizzazione" del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti

2. Focus sugli strumenti per favorire la crescita dimensionale e la competitività internazionale delle imprese

3. Rafforzamento dell'attività e degli strumenti di attrazione degli investimenti dall'estero

4. Maggiore concertazione con le Regioni attraverso la promozione dei territori e la loro specializzazione

5. Consolidamento delle iniziative delle Camere di Commercio per la formazione e l'assistenza alle PMI

6. Avvio di cooperazione con i professionisti e i rispettivi ordini professionali per la condivisione di competenze

 

Le aree e i paesi che vengono considerati prioritari e sui quali verranno realizzate attività specifiche di promozione del Made in Italy sono:

- Americhe: USA, Canada, Messico, Cuba, Colombia, Argentina e Brasile

- Europa: Russia, Turchia, Kazakhstan e Azerbaijan

- Golfo: Iran, Arabia Saudita, Oman e Emirati Arabi Uniti

- Asia e Pacifico: Cina, India, Pakistan, Australia, Giappone, Corea, Indonesia e Vietnam

- Africa: Sud Africa, Nigeria, Camerun, Tanzania ed Etiopia

 

Le azioni strategiche previste saranno in particolare: 

- Potenziamento della Digital Economy, Industria 4.0 e dei Road Show per l'internazionalizzazione

- Focus sulla comunicazione e promozione integrata del "Marchio Italia"

- Azioni di formazione e consulenza in favore delle PMI italiane

 

I settori sui quali verranno concentrati gli sforzi maggiori saranno:

- Beni strumentali, in particolare meccanica strumentale e tecnologia industriale

- Agroalimentare

- Potenziamento dei servizi di formazione e consulenza per l'internazionalizzazione delle PMI italiane

 

Sono previste anche due missioni di sistema alle quali le aziende del settore dovranno prestare la massima attenzione:

1) Prima settimana della cucina italiana nel mondo in 105 Paesi (21-27 novembre 2016). L'evento di apertura più interessante si terrà a Washington con lo chef Bottura.

2) Giornata del design italiano nel mondo (marzo 2017)

 

L'export rimane lo strumento di sviluppo più importante per le aziende italiane.

Anche noi le supportiamo e vogliamo vederle vincere nei mercati mondiali.

Contattateci e potremo valutare insieme la strategia legale più adeguata per la vostra azienda.

Info e preventivi: lorenza.carraro@studioandreello.com

 

 

 

 

Le misure a sostegno del Made in Italy per il 2017
condividi