Studio Legale Andreello – Padova

Focus India: seminario di contrattualistica e commercio internazionale - Vicenza, 15 novembre 2016

L'India è il paese con la crescita più dinamica al mondo: nel 2015 ha superato la Cina e il FMI prevede che continuerà a mantenere questo primato almeno fino al 2020.

Con un prodotto interno lordo che cresce a ritmi del 7% annuo dal 2014, il FMI calcola che l'India manterrà una crescita del 7,5% annuo anche per il 2016-17: un risultato brillante se pensiamo che la crescita media globale si aggira sul 3,4%. Inoltre, secondo la Banca Mondiale, l'India è stata nel 2015 tra le prime dieci destinazioni per investimento straniero diretto.

Il paese vanta anche un altro primato: la sua popolazione giovane è la più numerosa al mondo, 650 milioni di persone, di cui più della metà sotto i 25 anni di età. Altro dato interessante è che l'India conta almeno 220 milioni di utenti mobile, il secondo mercato online al mondo dopo la Cina.

La sua posizione nel World Bank's report of 'Ease of Doing Business' la rende ancora poco attraente e questo a causa di burocrazia, inefficienza e lentezza delle procedure. Ma con le recenti riforme attuate dal Premier Narendra Modi per attrarre gli investimenti esteri il paese è già riuscito a scalare dodici posizioni negli ultimi due anni e l'obiettivo è di farlo arrivare tra i primi cinquanta nel giro di 3-4 anni.

La presenza delle aziende italiane in India è ancora residuale - 0,7% dell'export totale nel 2016 - ma secondo l'Osservatorio Economico Mise nel primo semestre del 2016 le nostre esportazioni di abbigliamento in India sono aumentate del 11,5%, quelle alimentari del 6% e nel comparto legno e carta - di cui fa parte anche l'arredamento - sono cresciute addirittura del 45%.

Il seminario del 15 novembre p.v. presso il Centro Produttività Veneto, organizzato in collaborazione con Centri Studi Pentesilea, sarà l'occasione per esaminare il quadro normativo per il business, con un focus sul settore arredo, e le strategie di ingresso nel paese anche alla luce dell'iniziativa nazionale "Make in India": un progetto del governo mirante a facilitare gli investimenti, promuovere l'innovazione, valorizzare le competenze, proteggere la proprietà intellettuale e costruire migliori infrastrutture.

Il corso prevede 3 crediti per gli avvocati.

Per iscrizioni si prega di visionare il file allegato.

Per eventuali informazioni:

lorenza.carraro@studioandreello.com / Tel. 0498765327

 

 

 

Documenti scaricabili
condividi